Napoli: “RistorAzione” a Villa Lucrezio

15 marzo RistorAzione a Villa Lucrezio

Chef, maitre, barman, sommelier tutti uniti per un giorno in occasione del Trofeo “RistorAzione – La passione che unisce”, l’unica competizione che riesce a mettere a confronto le tante figure professionali del mondo della ristorazione. Anche questa seconda edizione del Trofeo, organizzato dall’Associazione Professionale Cuochi Provincia di Napoli, presieduta dallo chef Fabio Ometo, in collaborazione con Laura Gambacorta, si terrà a Napoli presso Villa Lucrezio, splendida struttura posillipina che domina il golfo.
La kermesse, in programma martedì 15 marzo, avrà inizio alle ore 10,00 con l’esibizione degli studenti di due Istituti Professionali di Stato per l’Enogastronomia e l’Ospitalità alberghiera: IPSEOA Cavalcanti e IPSEOA Rossini, entrambi di Napoli. Ogni Istituto parteciperà con un rappresentante per ogni figura professionale.
Dalle ore 11,00 partirà, invece, la competizione tra professionisti che vedrà protagonisti in due gare parallele 10 chef dell’APCI (Associazione Professionale Cuochi Italiani), 10 barman dell’AIBeS (Associazione Italiana Barmen e Sostenitori) e della FIB (Federazione Italiana Barman), 8 maitre dell’AMIRA (Associazione Maitres Italiani Ristoranti e Alberghi) e 8 sommelier dell’AIS (Associazione Italiana Sommelier). A giudicarli saranno due giurie, entrambe composte prevalentemente da tecnici e completate da due guest chef: Eduardo Estatico del JK Place di Capri e Paolo Gramaglia, stellato del President di Pompei.
L’evento, continuerà in serata con una cena di gala aperta al pubblico a cui si potrà partecipare previa prenotazione. Ai fornelli il Team dell’Associazione Professionale Cuochi Provincia di Napoli e in sala gli studenti dell’Isis D’Este – Caracciolo di Napoli coordinati dal personale di Villa Lucrezio.

Partners dell’evento:
Gma, Orto di Lucullo, Ho.re.ca service, Marr, Il Fornaio, Il Camice, Eccellenze di Paolo Esposito, azienda agricola Salera, Cantine Mediterranee, caseificio Prati del Volturno, Casolaro, Antica Distilleria Petrone, Tipografia Ammirati e Sapori in Tv

Programma
Ore 10,00
Esibizione studenti IPSEOA Cavalcanti e IPSEOA Rossini

ore 11.00
Secondo Trofeo “RistorAzione – La passione che unisce” con le Associazioni di categoria APCI, AMIRA, AIBES, FIB e AIS
Chef, Maitre, Barman e Sommelier a confronto in una coinvolgente competizione
Ingresso libero

Ore 20,30
Cena di gala (Ingresso su prenotazione)

Menu
Sfizioserie e prelibatezze campane
Croccantino di gamberi e bufala su passatina di zucca napoletana al peperoncino
Vellutata di ceci al rosmarino e polpo scottato con pane speziato
Agnolotti farciti con friarielli e salsiccia napoletana con pomodorino giallo e provolone del monaco
Risotto, radicchio, Taurasi e calamaretti
Filetto di maialino al profumo di caffè, quenelle di mela annurca e bouquet di ortaggi invernali
Coccole napoletane
Orange Dessert

In abbinamento:
Cocktail Clementino
Magners Irish Cider
Addlestones Cloudy Cider
Spuma 66 Cantine Mediterranee
Falanghina Sannio Doc 2014 Cantine Mediterranee
Lacryma Christi del Vesuvio rosso Doc 2014 Cantine Mediterranee
Liquori Antica Distilleria Petrone

Quota di partecipazione: € 25,00 (vini e liquori inclusi)

Info e prenotazioni:
Villa Lucrezio
Via Tito Lucrezio Caro 40 Posillipo
Napoli
http://www.villalucrezio.it
Tel. 081 5752013

Ufficio stampa:
Laura Gambacorta
mob. 349 2886327
email: laugam@libero.it

Il cocktail di Rita Russo stravince a Lecce

IMG_5022

Rita Russo

Ci sono donne che hanno la marcia in più. È questo sicuramente il caso di Rita Russo, un’apprezzata bar lady che consegue un successo dietro l’altro. L’ultimo in ordine di tempo è quello riscosso al 66° Convegno nazionale Aibes di Lecce. Primo posto per il suo after drink al cioccolato, nocciola, rum, caffè che rimanda un gusto di gianduia decorato con un fiore di daikon su cui è sovrapposto un fiore di peperoncino scolpito con una spolverata di oro alimentare.

IMG_5023

5 premi: questo per il 2015 il borsino di Rita, moglie del pasticciere Gerardo Di Dato dell’omonima pasticceria in via Dei Goti ad Angri. Una coppia unita anche nel lavoro, quotidianamente impegnata nella promozione dei sapori nostrani.

Rita ha partecipato anche a “Expo” con il suo drink ispirato alla dieta mediterranea di Angel Keys che le è valso il plauso di Marino Niola, Elisabetta Moro, Licia Granello e Alfonso Iaccarino.

Nonostante i successi, Rita non si è montata la testa e ancora oggi vive tutte queste avventure con lo sguardo sincero e sognatore che la contraddistingue. A volte sono i figli a scuoterla perché le ricordano che è brava sul serio.

Il Natale è alle porte, ma conoscendo questa donna creativa non ci sarà da stupirsi se entro San Silvestro “sfornerà” un nuovo cocktail.