Il Vesuvio e l’Agro a cena insieme

Ritratti di gusto. È questo l’evento organizzato dalla “Braceria Bifulco” in occasione della presentazione del libro di Nunzia Gargano, “Le ricette dell’Agro Nocerino-Sarnese” (Prefazione di Luciano Pignataro), edito dalle Edizioni dell’Ippogrifo. L’appuntamento è per giovedì 29 gennaio, alle 20.30, in via Lavinaio a Ottaviano.

Luciano Bifulco è entusiasta dell’iniziativa e con lo chef Francesco Vorraro ha redatto un menu di tutto rispetto. Non si è mai vista una sinergia così positiva nell’ambito dell’enogastronomia. Francesco interpreta e realizza i pensieri di Luciano che è sempre il primo a scendere in campo quando c’è da lavorare. Macina chilometri quotidianamente. E lo fa per un solo fine: la soddisfazione degli affezionati estimatori che varcano la soglia della gastronomia e dell’omonima braceria.

RitrattidiGusto

E così dopo il successo della serata in onore del più importante giornalista enogastronomico del Sud Italia, Luciano Pignataro, è stato organizzato il bis.

“Noi guardiamo sempre al territorio – spiega Francesco Vorraro – ma ad ampio raggio. Scegliamo sempre la qualità”.

Sulla stessa riga il patron di “casa Bifulco”, Luciano: “Noi ci impegniamo per coccolare i palati dei nostri clienti. Chi ci sceglie, va premiato”.

foto

E così è nato il menu di giovedì prossimo, un gemellaggio gustoso tra l’Agro Nocerino-Sarnese, il Vesuvio e l’Irpinia (crostino di grano con crema di lardo e cipollotto nocerino; tartara di chianina con carciofi alla brace e pecorino Carmasciano, zuppetta di fagioli di Casalbuono e torzelle del Vesuvio; raviolone cacio e pepe farcito alla genovese; maialino cotto a bassa e alta temperatura con mela annurca e hamburger di patata profumata; millefoglie croccante pera e cioccolato).

A innaffiare le pietanze, le bionde del birrificio artigianale “Agrado” di Olevano Sul Tusciano.

Un appuntamento da non perdere per gli estimatori del gusto.

Costo degustazione: 30 € (inclusa 1 copia del libro).

Per info e prenotazioni

Braceria Bifulco – via Lavinaio, 8 – Ottaviano (Na)

tel. 0818273538

www.braceriabifulco.it

Annunci

Ritratti di territorio e Scenari pagani, nasce Tarallucci e vino

“Scenari pagani” presidia le tipicità locali perché non può finire tutto a tarallucci e vino nell’indifferenza generale di chi preferisce il lamento all’azione. Nasce così per la diciottesima edizione, al via il prossimo 7 febbraio, la collaborazione con “Ritratti di Territorio”, il progetto culturale di Nunzia Gargano.
La rassegna, organizzata da Casa Babylon Teatro con la direzione artistica di Nicolantonio Napoli, si arricchisce di un nuovo momento: “Tarallucci e vino”, appunto, un prologo enogastronomico destinato al pubblico di “Scenari pagani”.
Spiega Nicolantonio Napoli: “C’è un termine che proviene dal mondo della gastronomia, “presidio” che indica un percorso di valorizzazione dei territori, molto vicino al termine “avamposto” che accompagna il lavoro caparbio di Casa Babylon, un resistere, un non lasciare da sole le nostre terre per continuare a lavorare alla loro crescita, per far sì che non finisca tutto a tarallucci e vino, appunto. Un binomio tematico, un percorso fatto per scelta, che ci è molto caro ed in virtù del quale abbiamo iniziato la collaborazione con “Ritratti di Territorio”. Giocando sulle parole, con una nota di ironia, abbiamo battezzato “Tarallucci e Vino” il momento conviviale che accompagnerà gli spettacoli.”
“Tarallucci e Vino” sarà anche riscoperta e valorizzazione dell’Agro Nocerino-Sarnese e della Campania. Ogni appuntamento sarà un percorso che condurrà alla promozione e alla conoscenza delle diverse forme di eccellenza attraverso i veri protagonisti: prodotti, produttori e creazioni culinarie.
È questa infatti anche la mission del blog “Ritratti di territorio” e del premio omonimo ideati dalla giornalista Nunzia Gargano che così si esprime in proposito: “È inutile nascondere l’entusiasmo con cui ho sposato questo progetto. Il caso ha voluto che entrambi, nel 2014, abbiamo festeggiato 20 anni di “presidio” sul territorio, io dalla prima intervista e Nicolantonio dalla nascita di “Casa Babylon Teatro”. Per questo motivo, “Tarallucci e Vino” è anche un viaggio sensoriale per dare risalto agli artisti del cibo che non sempre hanno la possibilità di esprimersi in pubblico fuori dai propri laboratori”.
Il via di “Scenari pagani”, nella cornice classica del teatro del Centro Sociale di Pagani in Via De’ Gasperi, è per sabato 7 febbraio 2015, con un duo versatile che passa dal palco alla realizzazione di programmi radiofonici della Rai, ottenendo sempre grandi successi: “Donati Olesen” in “Comedy Show”. Mercoledì 18 febbraio concerto di Nino Buonocore, uno dei più raffinati cantautori italiani in una nuova veste jazz. Sabato 28 febbraio César Brie, una grande presenza internazionale con uno dei protagonisti e maestri della scena mondiale più apprezzati dal pubblico italiano. Grande voce del teatro contemporaneo, porta in scena la delicata opera da lui realizzata e diretta: il divertente e disincantato“ 120 chili di jazz”, che si interroga sull’amore. Venerdì 6 marzo Casa Babylon presenta la sua visione di “Cirano”, un Cyrano senza il classico nasone e interpretato alla maniera un po’ surreale della compagnia. Sabato 14 marzo Oscar De Summa porta in scena “Stasera non sono in vena” pezzo ironico e al contempo amaro incentrato sulla sua adolescenza in Puglia e sulla sua esperienza da tossicodipendente. Seguirà sabato 21 marzo la compagnia “Maniaci d’Amore” che, dopo aver vinto tanti premi nazionali e il premio Scenari pagani 2014 torna a pagani con il brillante “ Il nostro amore schifo”, spettacolo che conferma i due attori protagonisti come il giovane duo più interessante del panorama italiano. Sabato 28 marzo la compagnia “Fratelli della Vita” propone il coinvolgente spettacolo vincitore del Premio Scenario 2013: “Mio Figlio era come un padre per me”. Grande chiusura con Paolo Rossi in “ L’importante è non cadere dal Palco” mercoledì 1 aprile.

segreteria e botteghino Casa Babylon
telefono/Fax 081 5152931
lunedì – giovedì – venerdì – sabato, ore 16.00/20.00

/home/wpcom/public_html/wp-content/blogs.dir/ddf/73180622/files/2015/01/img_2032.png

Ad Aversa un aperitivo territoriale

Questo slideshow richiede JavaScript.

Aperitivo territoriale. Può essere ribattezzato così l’evento organizzato ieri mattina per la presentazione del libro di Nunzia Gargano, Le ricette dell’Agro Nocerino-Sarnese (Prefazione di Luciano Pignataro), edito dalle Edizioni dell’Ippogrifo. Presso il Super Store Sisa di Aversa del gruppo Nugnes, Nino Cannavale, chef e presidente dell’Associazione Cuochi Normanni e ideatore di una delizia, “La dolce bufala”, e Salvatore Luongo, enogastronomo per passione e competenza e collaboratore del blog di Giustino Catalano, hanno alimentato un proficuo dibattito sulle tipicità locali della Campania.
Un pubblico appassionato e preparato è stato il vero protagonista dell’evento.
Si è colta l’occasione per riflettere sui tratti comuni e le tipicità di una regione che ha tanto da offrire.
Non a caso, Nunzia Gargano non ha potuto evitare di parlare di un’eccellenza della propria zona: il maestro pasticciere Alfonso Pepe di Sant’Egidio del Monte Albino, fresco di premio per il miglior panettone d’Italia all’interno della manifestazione milanese “Re Panettone”.
Intanto è stato possibile assaggiare i preziosi manicaretti dello chef del reparto enogastronomia. Luigi Stabile ha incantato i palati con una polpettina al sugo di pomodoro su mousse di ricotta e un piatto di pennette. Da evidenziare anche i bocconcini di bufala del caseificio Di Santo. A fine aperitivo, inoltre, è stato possibile degustare il panettone del maestro Pepe: tradizionale, al limoncello, al corbarino e alle albicocche del Vesuvio.
Un vero e proprio momento di gemellaggio tra due zone ricche e con enormi potenzialità, molto spesso discriminate. Significativa è stata anche la presenza di Ghiaccio, neoeletto presidente del consorzio, per la tutela della mela annurca che gode del marchio Igp.

Maria Pepe

Le foto sono di Mariana Silvana Dedu