Lettere, da “Nonna Giulia” si festeggia l’Epifania in anticipo

befana3

Due chef stellati nel nome della solidarietà. Saranno Giovanni De Vivo (Ristorante Flauto di Pan di Villa Cimbrone, Ravello) e Cristoforo Trapani (Ristorante “La Magnolia” dell’Hotel Byron, Forte dei Marmi) i protagonisti dell’evento “L’Allegria dell’Epifania”, organizzato dalla poliedrica Alfonsina Longobardi, patron del ristorante “Nonna Giulia” di Lettere. Domenica 3 gennaio, si cercherà di sensibilizzare e sollecitare un cambiamento culturale verso chi vive situazioni non facili considerate “diverse” attraverso il momento conviviale per eccellenza: il pranzo domenicale.

Per il progetto della presidente dell’associazione “Tra Cielo e Mare” in collaborazione con la Casa Famiglia “Amaranta” di Castellammare di Stabia, presieduta da Marianna Langellotti, si sono uniti anche sei produttori, testimoni privilegiati di un territorio ricco di bontà ed eccellenze enogastronomiche. Panificio Cascone, Pastificio Carmiano, Caseificio Aurora, Poggio delle Baccanti, Panificio Malafronte e la Signora Lumaca tutti insieme per donare un po’ di allegria a ragazzi e bambini delle associazioni coinvolte.

Prima del pranzo, preparato dall’infaticabile Gennaro Longobardi, previsto alle ore 13, sarà possibile visitare la mostra dei dipinti realizzati dai ragazzi dell’associazione “ Tra Cielo e Mare”, dei lavori svolti dai bambini della Casa Famiglia “Amaranta” e dei prodotti enogastronomici selezionati per l’occasione.

La domenica si concluderà con una tombolata di beneficenza durante la quale Giovanni De Vivo e Cristoforo Trapani distribuiranno le calze dell’Epifania ai bambini partecipanti.

Il Menu

Antipasto dei Monti Lattari

Pancetta, Salame, salsiccia secca, Bocconcini di mozzarella e ricotta con miele (Caseificio Aurora, Sant’Egidio del Monte Albino)

Centro tavola di fritelle e verdurine in pastella, lumache (La Signora Lumaca, S. Antonio Abate)

I pani, i grissini e i crackers (Panificio Malafronte, Gragnano)

Primo

Candele spezzate (Pastificio Carmiano) lardellate con lardo nostrano e pomodorini del piennolo

Secondo

Filetto di maiale con patata ricciona

Dessert

Babà (Panificio Cascone, Lettere)

Vini in abbinamento: Gragnano, Sodalizio, Lambiccato (Poggio delle Baccanti, Sant’Antonio Abate)

Costo degustazione (30 € a persona)

Info e prenotazioni

Ristorante Nonna Giulia – Via Creta 3 – Lettere (Na)

Tel. 081.8022101-333.3455623

Mail: alfonsinalongobardi@yahoo.it

Annunci

Cascone presenta il suo panettone

filippocascone

Esperimenti d’artista. Questo il titolo dell’evento organizzato da Filippo Cascone per la presentazione del suo panettone. Il mastro fornaio di Lettere ha organizzato una conferenza stampa per domenica 29 novembre, alle 19. L’appuntamento è presso il suggestivo ristorante “Nonna Giulia” in via Creta. La poliedrica Alfonsina Longobardi, nota talent scout, ha aperto le porte del suo locale a questo giovane che ama mettersi continuamente in discussione per vincere nuove sfide con se stesso e con il territorio. Esperimenti d’artista sarà l’occasione per promuovere anche altri talenti dei Monti Lattari e dell’Agro Nocerino-Sarnese. Ad accompagnare Filippo Cascone in quest’avventura ci saranno Paolo Amato del Caseificio Aurora di Sant’Egidio del Monte Albino e Raffaele La Mura di Poggio delle Baccanti di Sant’Antonio Abate.

 

Al via il week-end targato “Divin Castagne”

progrmmadiv

Primo appuntamento serale per il quarto giorno di “Divin Castagne”, la manifestazione che da lunedì scorso ha trasformato Sant’Antonio Abate nel centro del mondo.

Come al solito, stamattina, in piazza don Mosè Mascolo, dalle 10 alle 12.30, si sono svolti i percorsi ludico-educativi di trasformazione del vino rivolti ai bambini e il laboratorio dedicato alla micologia e ai funghi del territorio.

L’avventura continuerà stasera con alternative per tutti i gusti. Alle 21 con lo spettacolo di Gerardo Amarante e gli “Spaccapaese”; la spray art, la mostra micologica e quella degli antichi mestieri.

Da non sottovalutare il momento degustativo dedicato ai prodotti tipici locali a cura del ristorante “Nonna Giulia” di Lettere con i poliedrici Alfonsina e Gennaro Longobardi.