Castel San Giorgio: il prossimo week-end ritorna “VitignoeTerroir”

vitignoeterroir-2016

Ritorna l’appuntamento annuale con Vitigno & Terroir, iniziativa organizzata dalla delegazione A.I.S. di Salerno, che anche quest’anno rinnova l’ormai consolidata partnership con l’Associazione “Amici di Villa Calvanese”.
Nuovamente vogliamo dare voce direttamente ai vitigni, per rendersi disponibili a raccontarsi nel modo più espressivo e compiuto: attraverso le zone di produzione principali ed i terroir più vocati!
Le differenze, sottili o macroscopiche che siano, che un territorio imprime nel vino che ne scaturisce, sono ciò che intendiamo scovare e mettere in luce negli straordinari spazi del “Palazzo Calvanese”, allestiti ed organizzati dall’Associazione “Amici di Villa Calvanese”, che ne spinge e promuove la rivalutazione, gentilmente messi a disposizione dall’Amministrazione comunale di Castel San Giorgio, sempre disponibile verso iniziative di rilevanza culturale.
Quest’anno la manifestazione rinnova la formula estesa su 2 giorni, e precisamente il fine settimana del 5 e 6 Marzo 2016, per l’appunto nel “Palazzo Calvanese” sito nella Frazione Lanzara del Comune di Castel San Giorgio (SA).
I principali vitigni campani, Aglianico, Piedirosso, Fiano, Greco, Falanghina e Coda di Volpe, presi a campione fra i territori delle 5 province e messi a confronto diretto, su banchi di assaggio monovitigno.
Ogni vitigno avrà il proprio spazio mescita, affiancato da uno spazio didattico dove sommelier professionisti saranno a disposizione di chiunque voglia approfondire le tematiche degli assaggi e le differenti peculiarità dei vari prodotti.
Anche quest’anno ci sarà un banco di assaggio dedicato a tutti quei vini che non rientrano nelle succitate categorie, in quanto realizzati magari con altri vitigni o con tagli o uvaggi, in modo da completare ulteriormente il panorama viticolo regionale.
Una occasione unica ed irripetibile quindi per approfondire la conoscenza di tutti i territori regionali, delle nostre grandi eccellenze vitivinicole, e di come questi due elementi si influenzino a vicenda: passione e rispetto per la propria terra, approfondimento ed analisi ma anche piacere e convivialità…
E ancora, ogni giorno si terranno laboratori accessibili su prenotazione e ad un numero limitato di persone, in cui si potranno fare approfondite esperienze di degustazione nonché di abbinamento cibo/vino.
In particolare, sabato 05 marzo, si terrà il seminario “Vulcanico Aglianico” a cura dell’enologo Vincenzo Mercurio, ed il seminario “Falanghina del Sannio e Falanghina dei Campi Flegrei a confronto” a cura dell’AIS Salerno in collaborazione con il “Sannio Consorzio Tutela Vini”.
E ancora due cooking show – domenica 06 marzo – chef Lorenzo Principe dell’Osteria Famiglia Principe 1968 di Nocera Superiore (SA), Gerardo e Mafalda Figliolia della Pignata di Bracigliano (SA), Giulio Coppola – La Galleria di Gragnano (NA), Philly D’Uva di Pagani (SA) – con abbinamento cibo/vino grazie alla collaborazione con Marco Contursi – fiduciario della condotta Slowfood dell’Agro Nocerino Sarnese – ed alla giornalista Nunzia Gargano.
Ad impreziosire l’evento ci saranno una serie di incontri, chiamati “I Volti del Vino” in cui ci si potrà confrontare in maniera diretta con i produttori: ogni produttore che intende prendervi parte avrà a disposizione un proprio banco di assaggio esclusivo, in cui poter affrontare direttamente con gli avventori le tematiche del vino a livello più personale, permettendo di approfondire l’identità, le problematiche e la filosofia di produzione.
Non mancherà una zona food con i formaggi di Paolo Amato del Caseificio Aurora di Sant’Egidio del Monte Albino (SA) ed i salumi irpini della macelleria “Le carni irpine” di Mario Laurino da San Michele di Serino (AV). Inoltre, il Biscottificio Calabrese di Bracigliano (SA) offrirà in degustazione lungo il percorso i propri prodotti.
Forte del successo degli anni scorsi, sarà allestito un salotto per degustare ed abbinare ai vini i sigari a cura del club “Amici del Toscano”.
Vista la prossimità della Santa Pasqua saranno presenti per far degustare i loro prodotti pasquali, Edoardo Palma della Pasticceria Palma di Trivio di Castel San Giorgio (SA), Giuseppe e Pasquale Bevilacqua della Pasticceria MammaGrazia di Nocera Superiore (SA) ed il pluripremiato Mastro Dolciere Alfonso Pepe di Sant’Egidio del Monte Albino. Inoltre si potranno degustare i liquori artigianali di Alma De Lux – artigiani del gusto.
Il ProfAgri Salerno, l’unica scuola professionale in Campania dedicata interamente all’agricoltura, sarà presente all’evento facendo degustare il fiano prodotto all’interno della propria azienda agraria: il CAPOCLASSE.
Ad affiancare l’evento, lungo il percorso di degustazione, sarà allestita la personale dell’artista Valentina De Virgilio.
Oltre 1000 le persone presenti, 120 diverse etichette e 21 produttori presenti ai “volti del vino”, questi sono i numeri che nella 2 giorni dello scorso anno hanno animato le sale della Villa: un dato di partenza confortante, per puntare a risultati ancora migliori in questa edizione!

Programma della Manifestazione
Sabato 5 Marzo 2016
Ore 17.00:
Apertura del Palazzo Calvanese con accesso ai grandi banchi di degustazione vino, ognuno dedicato ai principali vitigni campani. Presso ogni banco un sommelier professionista AIS fornirà un supporto didattico completo alle persone che si approcceranno all’assaggio.
Ore 17.30:
Apertura dei banchi di assaggio di prodotti tipici.
Dalle ore 18.30:
Incontri con “I Volti del Vino”: sarà possibile incontrare di persona i produttori che prendono parte alla manifestazione e fare assaggi guidati dei loro prodotti.
Ore 19.00:
Laboratorio “Vulcanico Aglianico” –
a cura dell’enologo Vincenzo Mercurio
Ore 20.30:
Laboratorio “Falanghina del Sannio e Falanghina dei Campi Flegrei a confronto”
a cura dell’AIS delegazioneSalerno in collaborazione con il “Sannio Consorzio Tutela Vini”
Ore 23.30:
Chiusura della prima giornata della manifestazione.

Domenica 6 Marzo 2016
Ore 17.00:
Apertura del Palazzo Calvanese con accesso ai grandi banchi di degustazione vino, ognuno dedicato ai principali vitigni campani. Presso ogni banco un sommelier professionista AIS fornirà un supporto didattico completo alle persone che si approcceranno all’assaggio.
Ore 17.30:
Apertura dei banchi di assaggio di prodotti tipici.
Dalle ore 18.30:
Incontri con “I Volti del Vino”: sarà possibile incontrare di persona i produttori che prendono parte alla manifestazione e fare assaggi guidati dei loro prodotti;
Ore 19.00:
Cooking show con abbinamento cibo/vino (sala convegni).
chef:
Giulio Coppola – La Galleria di Gragnano (NA) con baccalà arrecanato.
Gerardo e Mafalda Figliolia della Pignata di Bracigliano (SA) con involtini di verza su fonduta e biscotto integrale.
A cura della AIS delegazione Salerno – conduce la giornalista Nunzia Gargano.
Ore 20.00:
Cooking show con abbinamento cibo/vino (sala convegni).
chef:
Lorenzo Principe di famiglia Principe 1968 di Nocera Superiore (SA) con ti friggo…sasicc e friariell.
Philly D’Uva di Pagani (SA) con spaghetti sciuè sciuè.
A cura della AIS delegazione Salerno – conduce Marco Contursi, fiduciario della condotta Slowfood dell’Agro Nocerino Sarnese.
Ore 23.00:
Chiusura della manifestazione e saluti per la prossima edizione.

Condizioni d’ingresso:
Ingresso + tracolla e bicchiere e degustazioni vino illimitate: 10,00 €
Solo ingresso senza degustazioni vino: 3,00 €
Ingresso + tracolla e bicchiere + laboratorio: 13,00 €
Laboratorio aggiuntivo: 3,00 €

Per info e prenotazioni scrivere a sommeliersalerno@tiscali.it.
Per i laboratori di degustazione ed abbinamento occorre obbligatoriamente indicare nella mail il numero ed il nome dei prenotati, onde evitare spiacevoli situazioni dovute ad overbooking.
Il solo ingresso alla manifestazione non dà diritto alle degustazioni vino.

Natale diVino a Cava de’ Tirreni

foto

Si terrà da sabato 13 a lunedì 15 dicembre prossimi alla Mediateca Marte di Cava de’ Tirreni (Corso Umberto I, 137) la settima edizione di diVino Natale, una rassegna di prodotti enogastronomici di eccellenzavdelle diverse regioni d’Italia organizzata dall’Associazione Giffoni in Fiera.
Tante le iniziative in programma sia pervappassionati che per operatori del settore ai quali sarà particolarmente dedicata la giornata conclusiva di lunedì:banchi di assaggio di vini di 68 cantine provenienti da tutta la Penisola e dei gioielli ‘realizzati’ da artigiani dell’agroalimentare di qualità, degustazioni guidate di vino a cura dell’AIS Salerno,cooking show e laboratori del gusto con chef che racconteranno, illustreranno e faranno degustare i piatti preparati con alcune straordinarie materie prime del territorio. Una sezione speciale sarà dedicata al mondo della birra artigianale.
Modalità di partecipazione
Il ticket di ingresso alla manifestazione è di 15,00€. Con questo è possibile assaggiare tutti i prodotti in degustazione ai banchi (sia vini che gastronomici).
Per ciascun Socio AIS o Slow Food, e un eventuale accompagnatore, il ticket di ingresso è di 10,00€.
Chi desidera partecipare per più di un giorno può usufruire di una particolare scontistica.
Lunedì 15 dicembre l’ingresso è gratuito per gli operatori del settore previa registrazione sul
sito http://www.divinonatale.it o richiesta da effettuarsi via e-mail a info@divinonatale.it
Per tutte le attività specifiche riportate in programma, fatta eccezione per i banchi di assaggio liberi, i posti sono limitati per cui è necessario prenotarsi attraverso gli appositi form sul
sito http://www.divinonatale.it o inviando una e-mail a info@divinonatale.it Info:
http://www.divinonatale.it info@divinonatale.it Daniele Carpinelli 338.2070178
Programma: Sabato 13 dicembre
Ore 17.00_Apertura dei banchi di assaggio
Ore 19.00_Verticale di Fontalloro Toscana igt di Fèlsina di Castelnuovo Berardenga (Si) annate 1999, 2003,
2006, 2009, 2011_Ticket 10 €
Ore 20.30_Verticale di Five Roses Anniversario Rosato Salento igt di Leone de Castris di Salice Salentino (Le)_annate 2011, 2012, 2013_Ticket 5 €
Ore 21.30_Verticale di Diamant Pas Dosè Millesimato di Villa Franciacorta di Monticelli Brusati (Bs)_annate 1999, 2001, 2003_Ticket 5 €
Ore 24.00_Chiusura della manifestazione
Domenica 14 dicembre
Ore 16.00_Apertura dei banchi di assaggio
Ore 16.30_Verticale di Le Cupole Rosso Toscana igt di Tenuta di Trinoro di Sarteano (Si)_annate 2007, 2008,
2009, 2010, 2011, 2012_Ticket 10 €
Ore 18.00_Pascalò racconta il tonno_Lo chef Pasquale Vitale parlerà di uno dei prodotti su cui si basano alcuni dei piatti che propone nel suo ristorante Pascalò a Vietri sul Mare_Ingresso gratuito
Ore 19.00_Incontri di sapore_Lo chef Carmine Sedino di Casa Rispoli di Cava de’ Tirreni presenterà “Sotto il Bosco”, piatto composto da crema di patate e porcini, tartufo, pioppini, spugne di prezzemolo e germogli misti sotto una cialda di parmigiano e polenta_Ingresso gratuito
Ore 20:30_Il baccalà si racconta_Lo chef Gaetano Morese del ristorante Il Morese di Mercato San Severino presenterà la sua personale interpretazione di Sua Maestà ‘il baccalà’_Ingresso gratuito
Ore 21:30_Seminario sulla colatura di alici_Lo staff del ristorante Acqua Pazza di Cetara, capeggiata dallo chef Gennaro Marciante, offrirà una variegata interpretazione sugli usi della colatura di alici_Ingresso gratuito
Ore 23.00_Chiusura della manifestazione

Lunedì 15 dicembre
Ore 10.00_Apertura dei banchi di assaggio
Ore 11.00_Evù in tavola_A cura di Michele de Martino e Riccardo Faggiano del ristorante Evù di Vietri sul
Mare_Ingresso gratuito
Ore 12.00_Cetaria Show_Cooking show a cura di Salvatore Avallone e dello chef Marco Cerrato del Ristobar
Cetaria di Baronissi_Ingresso gratuito
Ore 13.00_Incontro al buio_A cura della Vineria Buio di Nocera Inferiore_Ingresso gratuito Ore 14.00_Seminario ‘La birra artigianale di qualità’: la svolta biologica

Degustazione a cura del Birrificio San Gimignano_Ingresso gratuito
Ore 15.00_Verticale di Quartara Fiano Colli di Salerno igt di Lunarossa di Giffoni Valle Piana (Sa)_Annate 2008, 2009, 2010, 2011_Ticket 5 €
Ore 16.00_Amici per le Padelle_Lo chef Marco Laudato presenterà “Caprese d’inverno”, zuppa di mozzarella di
bufala, pomodori San Marzano scottati, pesto al basilico e crumble all’origano_Ingresso gratuito
Ore 17.00_Il 2007 si racconta_Degustazione dell’annata 2007 di quattro grandi dell’enologia italiana
Borgomastro Aglianico Colli di Salerno igt di Lunarossa di Giffoni Valle Piana (Sa)
Vigna Sant’Angelo Montepulciano d’Abruzzo doc di Sant’Omero (Te)
Il Poggio Chianti Classico Riserva docg di Castello di Monsanto di Barberino Val D’Elsa (Fi) Amarone della Valpolicella doc Classico di Santa Sofia di Pedemonte di Valpolicella (Vr) Ticket 5 €
Ore 18.00_Chiusura della manifestazione